L’episodio 15 della seconda stagione di Lost ha risposto a molte aspettative dei fans, aggungendo contesto e basi a eventi passati, e portando avanti le trame presentate negli episodi precedenti. Inoltre, ci sono risposte che sollevano temi molto importanti ed interessanti.

La rivelazione di Claire, che finalmente ricorda i particolari del suo rapimento da parte degli others, porta alla scoperta di un’altra stazione Dharma, probabilmente quella medica, con sulla porta il simbolo del caduceo, il bastone alato simbolo della medicina. In quella stazione oltre al passato di Claire scopriamo anche qualcosa in più sugli others: mentre Claire ricorda Ethan che parlava con lo stesso “Zeke” con cui avevano parlato i sopravvvissuti nella giungla, ma senza barba, Kate trova barbe finte e abiti di scena, che quindi facevano parte dei travestimenti, e la francese Rousseau scopre che con gli others c’era anche la figlia Alex, che ha aiutato Claire a fuggire.

Altri inquietanti particolari nei ricordi di Claire sono gli aerei Oceanic Air appesi sul lettino preparato per il bambino, e l’iniezione che Ethan le fa direttamente nel pancione.

Altro punto saliente dell’episodio, Henry Gale, ovvero l’uomo catturato dalla Rousseau e tenuto progioniero nella hatch, e i suoi dialoghi con i sopravvissuti. Dopo un incontro con Mr.Eko, che lo ritiene uno degli others, al punto da scusarsi con lui per aver ucciso alcuni others, c’è un interessante scambio con Locke, in cui Gale sembra metterlo contro Jack nella lotta per il potere all’interno del gruppo.

Ora, lunga pausa fino a fine mese, in attesa di “The Whole Truth“, un titolo che è tutto un programma…

No tags for this post.