ana lucia

Su DellaSerie hanno riportato le interessanti lezioni tenute dal produttore Jack Bender a Roma qualche giorno fa.

Bender ha raccontato molte cose sulla serie, su come è stata girata e creata, a partire dall’episodio pilota. Per esempio, l’introduzione del meccanismo del flashback per dare più respiro alla narrazione, e gli escamotage per separare le due narrazioni, quella sull’isola e quella del passato dei protagonisti:

Tutti i flashback sono girati alle Hawaii con utilizzo di green-screen e computer grafica quando necessario. La produzione cerca di eliminare i colori blu e verde da questi inserti poiché si tratta di colori predominanti sull??isola e si vuole creare una distinzione fra i due mondi.

Tra gli altri punti interessanti, le scelte di personaggi e attori, come l’inserimento di Jin e Sun inizialmente non previsti o l’idea improvvisa di mettere Locke su una sedia a rotelle che ha fatto rigirare alcune scene del pilota. Inoltre Bender ha spiegato che lo sviluppo delle storie dei protagonisti spesso segue, oltre ai ratings, il volere del pubblico:

Gli attori inseriti nella seconda stagione non sono risultati molto graditi al pubblico, da qui la decisione di ucciderne qualcuno in più di quanto inizialmente previsto, tirando le somme i produttori ritengono che nell??economia globale di Lost questi personaggi abbiano avuto un senso.

No tags for this post.