jack_finale

Grande finale per la terza stagione di Lost. Puntata ricchissima, azione, emozioni e lacrime, e un cliffhanger che far? davvero discutere.

Tre scenari diversi, che vedono i losties alle prese con gli others e con il tentativo di lasciare l’isola. Sulla spiaggia, Sayid, Jin e Bernard riescono nell’imboscata agli others, con l’aiuto di Sawyer, Juliet e soprattutto Hurley. Alla stazione radio, intanto, Ben raggiunge i losties assieme a Alex, con un ricongiungimento madre-figlia tra lei e la Rousseau un po’ strano, ma molto realistico. Ben tenta di convincere Jack che lasciare l’isola ? un errore, e che chi stanno cercando di contattare ? molto peggio degli others. L’altro protagonista ? Charlie, che con l’aiuto di Desmond riesce, nonostante l’arrivo di Mikhail, a raggiungere e disattivare il sistema di offuscamento del segnale della torre radio.

E mentre Charlie compie il suo destino, con una toccante fine, il contatto video con Penny rivela che Naomi mente, come sembra sapere anche il redivivo Locke, che dopo una visione di Walt riprende le forze e l’uso delle gambe, che erano nuovamente paralizzate: bello il confronto tra Locke e Jack, in cui il secondo decide di stabilire comunque il contatto radio.

L’episodio ha visto Jack a Los Angeles, completamente devastato, andare ad un misterioso funerale (qui una screencap da cui si legge qualcosa del nome del deceduto, una “J” e un cognome che termina per “antham”), e cercare di contattare qualcuno, che scopriamo nello sconvolgente finale essere Kate (molte le domande che sorgono vedendola, date dal fatto che era ricercata nei suoi flashback). Jack, lasciandoci a bocca aperta, le dice di aver commesso un enorme errore e che devono tornare indietro, all’isola. Quello che abbiamo visto, quindi, non era un flashback, ma un flashforward..

Tra gli easter eggs e le immagini da riguardare, il diario che Ben stava scrivendo, l’insegna dell’impresa di pompe funebri, che anagrammata indica flash forward, il bacio tra Jack e Juliet, le mappe di Jack per tornare all’isola, e il ritaglio di giornale, che risulta essere dai titoli un vero quotidiano datato 5 aprile 2007.

Tante le domande che sorgono ora: per chi lavora Naomi? Cosa intendeva Ben esattamente parlando dei cattivi che stavano arrivando, dicendo che avrebbero ucciso tutti i vivi? Per chi ? il funerale? Perch? Jack faceva riferimento al padre come se fosse vivo? Come cambier? Lost dal 2008, cosa vedremo ora che ci hanno proiettato nel presente/futuro?

radiotower

No tags for this post.