desmond_pennyNell’ultimo podcast ufficiale di Lost, i produttori Damon Lindelof e Carlton Cuse hanno discusso l’episodio della scorsa settimana, chiarendo un paio di cose importanti su ciò che abbiamo visto. Riguardo allo strano flashback di Desmond in cui sembrava rivivere il suo passato, che in molti hanno interpretato come un sogno, hanno detto che è tutto successo veramente.

I due hanno spiegato che una delle cose che cercano di non fare nella serie è far veder qualcosa che sia stato immaginato o sognato. Perciò, Desmond ha vissuto veramente quelle cose nel 1996, e magari in un nuovo flashback di Desmond (probabilmente di quando era nell’esercito) ci verranno mostrate le cose in un modo tradizionale, senza la sua coscienza del destino, su cui ci si voleva focalizzare questa volta.

Lindelof conclude puntualizzando che la cosa interessante è come ci siano certe cose che sono accadute in un certo modo, ma che Desmond ha rielaborato e cambiato, come il fatto di venire picchiato al posto del barista, o la foto di lui e Penny che tiene con se, e che stranamente anche Penny ha.

Altre brevi cose da notare del podcast sono, sempre in riferimento a Desmond, che se non fosse andato sull’isola sarebbero tutti morti (frase abbastanza enigmatica, in pieno stile Lost), e non ci sarà prima della 4 stagione un flashback di Danielle Rousseau, che sa più di quanto non dice, ma la francese potrebbe riapparire nel flashback di qualcun altro. Inoltre, hanno fermato la pubblicità della ABC che parlava di tre misteri risolti nel prossimo episodio, pare che infatti sarà solo uno…

No tags for this post.