Born To RunMolte delle teorie più discusse e argomentate dai fans sono spesso state confutate e pubblicamente smentite dai creatori o produttori della serie. Per fare un po’ il punto della situazione, e vedere che strade seguire o evitare per comprendere meglio una serie in cui nulla accade per caso, facciamo un giro su Wikipedia e LostPedia e vediamo cosa Lost non è.
Va da se che si debba prendere ciò che dicono i produttori per vero, e che non si creda che cerchino solo di sviare gli spettatori.

La teoria del purgatorio, secondo cui i protagonisti sono tutti morti, si trovano in purgatorio per assolvere ai propri peccati: teoria smentita da J.J. Abrams e poi dai produttori che hanno spiegato che tutto ciò che accade sull’isola accade nel mondo reale.

La teoria della pazzia, secondo cui tutto accade nella mente di uno o più protagonisti – per esempio Hurley e il suo amico immaginario Dave: teoria smentita da Damon Lindelof, che ha confermato che ciò che accade sull’isola non è nella mente di uno dei personaggi.

La teoria del buco spazio-temporale è stata smentita da Lindelof, come le teorie che vedono alieni o astronavi.

La teoria del reality show è stata smentita da Carlton Cuse, assieme a quella che vede LostZilla come una nube di nanomacchine simile a quella del romanzo Preda di Michael Crichton.

No tags for this post.